Che tipo di fondotinta scegliere?

Il fondotinta è la base di ogni make up. La sua funzione è quella di uniformare l’incarnato, e rendere la nostra pelle compatta dal punto di vista cromatico. Oggi in commercio ce ne sono moltissimi tipi, anche se tutti rientrano in circa 3 categorie: i fondotinta compatti, quelli fluidi e quelli cremosi. Cerchiamo di spiegarci meglio nelle prossime righe. Per ulteriori consigli beauty è possibile consultare questo sito web dedicato all’argomento.

Il fondotinta compatto ha proprietà idratanti, opacizzanti e illuminanti. Sul mercato ce ne sono due versioni: quelli in crema e quelli in polvere. I fondotinta in crema sono per le persone con pelle secca, o con una discromia accentuata. Hanno una composizione lipidica che massimizza le proprietà idratanti del prodotto, e in più consentono di ottenere una base molto coprente. Quelli in polvere invece sono ideali per chi ha

Robot da cucina, vademecum per la scelta giusta

Se siamo finiti in un negozio di elettrodomestici o approdati su un sito di e-commerce per l’acquisto di un robot da cucina, dovremo fare attenzione a una serie di informazioni utili per individuare i parametri in grado di farci fare la scelta giusta. Intanto va capito, prima di tutto, se siamo alla ricerca di un modello di fascia bassa, media o alta, già questo è un primo indizio per una scrematura di modelli, di cui potete farvi un’idea cliccando su questo link: www.migliorerobotdacucina.it. Basta tener conto di alcuni criteri di scelta per poter individuare il modello giusto. I robot da cucina più cari, di solito, non hanno poi così tanti accessori come quelli di fascia media, anche perché trattandosi di elettrodomestici professionali hanno diverse funzionalità incorporate e, per quanto riguarda gli accessori, sono reperibili in commercio, volendo acquistarli separatamente.

Lavatrici, l’era dei modelli ‘multifunction’

Una lavatrice non è più soltanto una macchina per lavare i panni. I nuovi modelli in commercio fanno molto di più, sono dotate di ‘cervello’ digitale e ci alleggeriscono da compiti che prima dovevamo svolgere manualmente. Fra le nuove funzioni che fanno delle lavatrici delle macchine intelligenti c’è la possibilità di programmare la partenza ritardata. Questo sistema è della massima importanza non solo perché ci permette di dare lo start da remoto, ma perché così facendo possiamo ottenere un considerevole risparmio soprattutto se sfruttiamo la tariffa bio-oraria, programmando l’avvio della lavatrice in orari a minor consumo energetico, come le ore serali o nei week end. Quando parliamo di multifunzione ci riferiamo a più tipologie di lavaggi alternativi, che sono possibili nella maggior parte delle lavatrici di ultima generazione, per una scorsa alle ultime novità vi consigliamo di visitare il sito

Essiccatori per alimenti, i migliori modelli in commercio

Ora che sappiamo (o supponiamo di sapere) a cosa serve un essiccatore per alimenti è il momento di cominciare a muoverci per andare a caccia del modello più funzionale e meno caro. Può essere d’aiuto consultare le ultime novità su www.essiccatoriperalimenti.it. Ce ne sono per tutti i gusti, ma per scegliere i migliori bisogna andare un po’ più a fondo e capire, sostanzialmente, se abbiamo bisogno di un semplice apparecchio per essiccare della frutta ogni tanto o di un prodotto più professionale per l’essiccamento anche di verdura, carne e pesce. Fra i vari modelli in vetrina fisica o digitale si potrà scegliere l’essiccatore più completo, accessoriato e funzionale fra i tanti, partendo da un’ipotetica piramide che vede alla base i modelli più semplici ed economici (gli essiccatori di frutta e verdura, per intenderci) fino alla cima, occupata da modelli